MATERIALI

MATERIALI

L'elemento chiave per la realizzazione dei nostri zaini e dei nostri sacchi a pelo è l'utilizzo dei migliori materiali.

La scelta dei materiali e dei metodi di produzione da utilizzare si basa su criteri di qualità, durabilità, e sostenibilità.

 

Nel contrastare le esportazioni economiche, deuter vuole dire la sua al momento di stabilire la qualità delle proprie materie prime. I costanti test di laboratorio garantiscono che i requisiti legali, per l'esclusione di inquinanti come i coloranti AZO, i metalli pesanti, gli ftalati, ecc. vengano garantiti. Per assicurare che i tessuti deuter soddisfino determinati requisiti, e siano in grado di tollerare la domanda estrema che viene posta su di essi, noi utilizziamo livelli di qualità dei tessuti che superano qualunque standard. Impieghiamo anche metodi creativi ed efficaci, per combinare i giusti materiali e garantire che i nostri prodotti siano idonei alle applicazioni per le quali sono stati progettati.

Lo Standard bluesign®

Lo Standard bluesign®


Stiamo applicando lo Standard bluesign® fin dal 2008, nell'ambito dei nostri sforzi volti a minimizzare l'impatto dei nostri processi di produzione sull'ambiente.

A differenza della maggior parte delle etichette ecologiche, il Sistema bluesign® non si limita a controllare il prodotto finale alla ricerca di sostanze pericolose o residui chimici, si concentra invece sull'esame dei processi di produzione per tutti i componenti individuali lungo l'intera catena di approvvigionamento, e sottopone i tessuti che vengono utilizzati per gli zaini e per i sacchi a pelo attraverso rigorosi controlli della conformità. La stessa regola si applica all'impatto che i processi di produzione hanno sulle persone e sull'ambiente.

In base ai "criteri bluesign®", i processi di produzione e l'assemblaggio dei componenti vengono ispezionati e resi più sostenibili. Ciascuna fase della catena di approvvigionamento utilizza materiali e prassi di fabbricazione sostenibili, in modo che il prodotto possa eventualmente ottenere lo stato di "prodotto bluesign®". Attualmente, quasi tutti i prodotti deuter sono realizzati con un'elevata proporzione di tessuti e componenti con certificazione bluesign®. E stiamo costantemente aumentando la quantità di tessuti con certificazione bluesign® che utilizziamo: Verlinkung Ziele bis 2025.

Nonostante la natura complessa della produzione di zaini e sacchi a pelo, siamo riusciti a ottenere lo stato di prodotti bluesign® per molti dei nostri articoli, e il numero sta sempre più aumentando... Attualmente (nel mese di settembre 2021), il 19% di tutti i modelli di zaino e sacco a pelo, della nostra collezione, sono prodotti bluesign®, come nel caso dei nostri zainetti lifestyle, degli zaini per bambini Kikki, e di tutti i sacchi a pelo in piuma della serie Astro! Verlinkung Ziele bis 2025!

Standard per le piume responsabili – per l'amore degli animali

Standard per le piume responsabili – per l'amore degli animali

A partire dal mese di giugno del 2015, abbiamo utilizzato soltanto imbottitura certificata in base allo Standard per le piume responsabili (RDS, Responsible Down Standard) per tutti i nostri sacchi a pelo. Per ottenere la certificazione RDS, il benessere degli animali e le prassi agricole devono essere tracciabili nell'ambito dell'intera catena di produzione, e devono soddisfare rigorosissimi requisiti - a partire dalla scelta delle piume fino ai sacchi a pelo finiti. È vietato spiumare gli animali vivi e alimentare forzatamente, ed è obbligatorio garantire la tracciabilità dell'intera catena di approvvigionamento: il benessere degli animali deve essere assicurato in ogni fase.

privo di PFC

privo di PFC

I PFC (composti di perfluorurato e polifluorurato) sono un gruppo di sostanze chimiche dannose per l'ambiente e per la nostra salute. I PFC vengono utilizzati nelle membrane respirabili, ad esempio, a causa delle loro capacità di respingere l'acqua, lo sporco e il grasso. I PFC sono particolarmente popolari nel settore delle attività all'aperto, come sostanze in grado di impermeabilizzare i tessuti. Comunque, i PFC sono persistenti e si accumulano biologicamente (si accumulano all'interno degli organismi viventi, come nel caso delle persone, degli animali, e delle piante).

Fin dal 2020, per motivi di sicurezza ambientale e salute, deuter ha realizzato prodotti interamente privi di PFC, ma comunque di eccellente qualità.

Per garantire le prestazioni idrorepellenti e di respingimento dello sporco, deuter utilizza ora soltanto finiture DWR (Durable Water Repellent, Idrorepellente durevole), prive di PFC e non dannose per la salute o per l'ambiente. Questo speciale tipo di finitura fa in modo che l'acqua, assumendo la forma di perline, si allontani dalla superficie del tessuto, e quindi la stoffa rimane asciutta e intatta in modo naturale.

Materiali riciclati

Materiali riciclati

   
Per quanto riguarda la selezione dei materiali che utilizziamo per la nostra collezione, stiamo sempre più facendo affidamento sui tessuti riciclati.

 

In base alla loro disponibilità, il nostro obiettivo è di fare, entro il 2025, in modo che almeno il 50% dei tessuti che utilizziamo sia ottenuto da fibre sintetiche riciclate.

I due materiali più importanti che utilizziamo sono le poliammidi riciclate (PA = nylon) e il poliestere riciclato (PES).

Le poliammidi sono estremamente resistenti all'abrasione e indelebili. Pur essendo una stoffa leggera e sottile, è comunque molto durevole. Il poliestere non assorbe l'umidità, non si scolorisce in presenza di luce UV, e garantisce una sensazione tattile piacevole. Entrambe queste fibre sintetiche, molto forti ed estremamente durevoli, vengono primariamente utilizzate nei prodotti deuter come tessuto esterno o tessuto della fodera.

Il PA riciclato, attualmente utilizzato da deuter, è ricavato dai rifiuti tessili post-industriali. Questa procedura viene definita "rifiuto pre-consumo", cioè, i rifiuti sono generati nel corso del processo di produzione, prima che divengano un prodotto di consumo.

Il PES riciclato si ottiene riciclando le bottiglie in PET usate. Si tratta quindi di rifiuti post-consumo, ossia di rifiuti generati a seguito dell'uso e del consumo di prodotti di plastica (in questo caso bottiglie in PET).

Esistono anche alcune differenze nei processi di riciclaggio impiegati per rePA e rePES:

il PA riciclato viene sottoposto a un esteso processo chimico per essere riciclato, mentre il PES, che si ottiene dalle bottiglie in PET, viene semplicemente lavato, tagliuzzato, liquefatto, e tessuto per essere trasformato in filato.

La produzione di fibre riciclate richiede generalmente una quantità inferiore di CO2, meno energia, e meno petrolio greggio. Il RePES comporta perfino una migliore impronta ambientale, rispetto al rePA.

Nel 2020, abbiamo lanciato la serie UP di zainetti interamente fabbricati con bottiglie in PET riciclate, e conformi agli standard bluesign®. Uno dei nostri zainetti UP utilizza fino a 35-40 bottiglie in PET (0,5 litri).

Upcycling bei deuter

Upcycling a deuter: dare nuova vita alle rimanenze

La nuova serie Infiniti, lanciata nel 2021, si concentra interamente sulla sostenibilità. Nel rispetto del principio "dal vecchio il nuovo", non siamo soltanto riusciti a ridurre la nostra impronta ecologica, e la quantità di rifiuti tessili che generiamo, ma siamo anche in grado di supportare progetti ambientali in tutto il mondo.

La nostra serie INFINITI ci ha consentito di dare una nuova vita ai residui di tessuto, e ci impegniamo anche a sostenere alcune specifiche organizzazioni ambientali grazie a 1% per il Pianeta.

A prescindere dall'esattezza dei calcoli di progettazione, il processo di taglio, per la realizzazione di zaini e sacchi a pelo, comporta sempre tessuti in eccesso, i quali, se non sfruttati, si trasformano in rifiuti. Alla ricerca di adeguati utilizzi per questi residui, il nostro team responsabile dei prodotti ha avuto l'idea di sviluppare una piccola collezione ottenuta con il 100% dei resti dei tessuti funzionali. L'idea riguardava la creazione di una collezione, realizzata in modo sostenibile, di pezzi singoli per una vasta gamma di utilizzi. La nuova serie INFINITI presenta un assortimento colorato di borse e zaini che abbiamo riutilizzato con 26.200 iarde di brandelli. Tale importo è equivalente a circa 5 campi da calcio di tessuto. Stiamo donando il 10% dei ricavi, provenienti dalle vendite della serie INFINITI, all'organizzazione non a scolo di lucro 1% per il Pianeta. 1% per il Pianeta supporta le attività commerciali e gli individui che restituiscono al pianeta nella maniera più influente possibile, grazie alla creazione di partnership strategiche che collegano le sovvenzioni alle cause.

Scopri la Serie Infiniti